Dopo il caso estivo di Montecarlo che si è abbattuto sul presidente della Camera Gianfranco Fini, è in arrivo un nuovo tormentone edilizio? Questa sera infatti “Report” proporrà un’inchiesta sulle ville del Premier Silvio Berlusconi ad Antigua e le polemiche preventive sono già cominciate.

Un esordio quindi che si preannuncia scoppiettante per la nuova edizione di “Report”, anche se l’avvocato del presidente del Consiglio Niccolò Ghedini ha detto che sarebbe “grave” mandare in onda un servizio del genere “tra l’altro senza nessun contraddittorio”.

Ghedini spiega perché sarebbe sbagliato mandare in onda l’inchiesta sul caso Antigua:

Come risulta dagli atti il Presidente Berlusconi ha regolarmente acquistato un terreno in Antigua pagandolo con regolare bonifico e indicandolo nella denuncia dei redditi. Negli anni successivi, con regolari fatture, assistite da stati di avanzamento lavori, bolle di accompagnamento e consegne nonché perizie, sono stati pagati i lavori di costruzioni e arredo con altrettanto regolari bonifici da banca italiana a banca italiana. Tale denaro è stato quindi versato in Italia alla società costruttrice dell’immobile.

Immediata la replica di Milena Gabanelli, la conduttrice del programma di approfondimento giornalistico di Rai Tre.

Ma l’avvocato Ghedini come fa a parlare se non l’ha ancora vista la puntata di stasera? Non capisco gli interventi prima di vedere i contenuti di un servizio. Non mi risulta che ci siano problemi, quindi io stasera andrò regolarmente in onda e darò puntualmente conto della posizione di Ghedini leggendo in trasmissione la sua nota. Ma quello che lui dice non risponde alla domanda fondamentale che viene posta nel pezzo che andrà in onda stasera. Io valuto il nostro pezzo che è corretto e ben scritto e anche lui dovrebbe prima vederlo.

Stasera quindi, salvo disposizione dell’ultimo momento, dovremmo vedere regolarmente su Rai Tre l’inchiesta di “Report”. Che possa quindi nascere uno scandalo “Antiguagate“?