Stefano Bonilli, 67 anni, è morto domenica 3 agosto, probabilmente per un infarto, dopo essere stato ricoverato per un malore.

Giornalista politico e cronista delManifesto dal 1971, Stefano Bonilli ha creato in Italia un modo nuovo di parlare del cibo e del vino, trasformandoli, da semplici piaceri alimentari, in cultura ed emozione .

Bonilli è famoso soprattutto per aver creato, nel 1986, il Gambero Rosso. Inizialmente si trattava di un semplice inserto di otto pagine all’interno del quotidiano, che è poi cresciuto fino a diventare un impero editoriale con la pubblicazione, a partire dal 1990, della Guida dei Ristoranti, di quella dei Vini d’Italia .

Il ruolo del Gambero Rosso degli esordi fu decisivo nel far diffondere l’Arci gola, l’associazione che sarebbe poi diventata Slow Food, del quale Bonilli fu uno dei firmatari del documento di fondazione assieme a Carlo Petrini, Valentino Parlato, Dario Fo, Francesco Guccini, Sergio Staino e molti altri.

photo credit: Claudio Cicali via photopin cc