Molte donne incinta soffrono di stitichezza, ciò è dovuto principalmente all’aumento di progesterone, steroide che  ha il compito di tenere sotto controllo le contrazioni uterine. Questo disturbo può anche essere dovuto anche  all’ingombro del pancione, che, soprattutto negli ultimi mesi di gravidanza, ostacola il passaggio delle feci, infine può essere una predisposizione della gestante, a risentirne maggiormente (si tratta di donne che già prima di restare incinte soffrivano di stipsi).

Vediamo alcune soluzioni possibili che aiutano a combattere questo fastidio:

- Bere molta acqua, circa 2 litri al giorno , se non se ne assume abbastanza, le feci si induriscono e diventano ancor più difficili da espellere.

- Camminare facendo lunghe passeggiate di circa 30 minuti. Aiutano i movimenti peristaltici dell’intestino.

- Mangiare più frutta e verdura, legumi, ma anche pane e pasta integrali, se il problema è persiste aumentare il consumo di tali alimenti per risolvere il problema.

Se questi accorgimenti non fossero sufficienti, è bene consultare il medico, che vi consiglierà dei lassativi, che hanno la funzione di richiamare acqua nell’intestino e aumentare in tal modo il volume delle feci, facilitandone l’espulsione.

photo credit: kiki follettosa via photopin cc