Le stagioni si susseguono ma loro, gli stivali neri, non passano mai di moda. Proteggono dal freddo meglio di altri tipi di scarpe e si abbinano facilmente con diversi tipi di outfit: possono essere indossati con i jeans o con i leggings, con dei minidress o delle gonne mini o midi.

I modelli per il prossimo autunno inverno soddisferanno gusti ed esigenze di tutte le donne, dalle più sportive a quelle che prediligono look eleganti e sofisticati

Galleria di immagini: Stivali neri: i modelli 2016

I modelli di tendenza

  • Cuissard: conosciuti anche come overknee, perché superano il ginocchio, ne esistono versioni con gambale elasticizzato e altre con un plateau interno, in grado di bilanciare l’altezza del tacco. Le versioni più classiche sono in pelle nera opaca, mentre quelle scamosciate hanno un aspetto più easy chic.
  • Ankle boots: si tratta dei tronchetti, vale a dire gli stivaletti che arrivano fino alla caviglia. Rischia di essere una scarpa non facile da indossare, vista l’altezza, e non adatta a valorizzare la silhouette. Ne esistono modelli stringati, a punta e con il tacco alto e sottile.
  • Stivali con un largo tacco alto: sono ideali per slanciare la figura e creare mise ricercate.
  • Biker boots: sono gli stivaletti con cinturini lungo il collo del piede e il gambale, spesso completati da fibbie in metallo.
  • Anfibi: più grintosi, quest’anno oltre alle versioni più classiche, sono arricchiti applicazioni gioiello e borchie sulla punta.
  • Stivali in suede: la pelle scamosciata è tra le più pregiate, ma anche la più delicata. Non è adatta a tutti i giorni, soprattutto in caso di pioggia. Quest’anno spopolano versioni con kitten heels, cioè il tacco gattino, un tacco a spillo dalle dimensioni mini che vanno dai 3 ai 5 cm, dall’ispirazione Fifties.
  • Biker boots: sono gli stivaletti con cinturini lungo il collo del piede e il gambale, spesso completati da fibbie in metallo.
  • Anfibi: più grintosi, quest’anno oltre alle versioni più classiche, sono arricchiti applicazioni gioiello e borchie sulla punta.
  • Attingendo alle influenze Sixties della Swinging London, tanti i modelli con mezzo tacco e punta squadrata.
  • Platform: gli stivali bassi sono altrettanto di tendenza. Le forme riding, tipiche della tradizione british, sono previste con gambale liscio e alto, modelli flat cui si affiancano varianti con zeppa interna che slancia la figura.
  • Non mancano, inoltre, i classici stivali neri da cavallerizza, gli eleganti con tacco scultura o decorato di paillettes e quelli lavorati a mano con le borchie.