Stoccolma non è solo una delle capitali più romantiche d’Europa. Questa meravigliosa città, nata su un arcipelago di isole, è uno dei pochi posti al mondo in cui natura, moda, tradizione e modernità convivono in armonia, in un connubio che affascina i viaggiatori di qualsiasi età.

Galleria di immagini: Stoccolma

Accogliente, tranquilla, comoda da girare a piedi e assolutamente a misura d’uomo: Stoccolma merita tutti questi complimenti e molti altri. È una città capace di incantare i bambini con i suoi parchi pieni di animali e sentieri da percorrere, ma amatissima anche dai giovani per i locali alla moda e le boutique d’avanguardia.

Il centro della città, e la zona in cui è consigliabile cercare un alloggio, è Gamla Stan, la città vecchia di Stoccolma, caratterizzata da piccole e piacevolissime stradine acciottolate di epoca medievale. La zona è ricchissima di ristoranti tradizionali, negozietti di oggetti tipici ed edifici di interesse storico come il Palazzo Reale. Il piccolo quartiere è molto tranquillo, comodo per raggiungere tutte le altre isole attraverso i numerosi ponti, e dotato di una fermata della metropolitana.

Durante il giorno è possibile raggiungere a piedi alcune delle attrazioni di Stoccolma all’aria aperta, come il parco Skansen, dove oltre a visitare la ricostruzione di un antico villaggio scandinavo si incontrano numerosi animali. In zona merita una bella passeggiata anche Djurgarden, l’isola parco, in cui concedersi una piccola sosta al bellissimo caffè Helin och Voltaire per una zuppa calda o una fetta di torta. Per arrivare sia a Skansen che all’ingresso di Djurgarden potete prendere da Norrmalm lo storico tram n. 7, sulla cui carrozza posteriore è possibile consumare una calda colazione seduti tra deliziose panche di legno.

Altro luogo di interesse dalla bellezza incantata è Millesgården, il più spettacolare museo di Stoccolma. Creato nella casa e nel giardino della villa di Carl e Olga Milles, il museo ospita moltissime opere d’arte e offre l’opportunità di scattare splendide fotografie della città, tra le sagome delle eteree statue di Carl Milles.

Södermalm, l’isola posta al sud di Gamla Stan è invece il centro della vita giovanile, in particolare per le meraviglie di SoFo, quadrilatero il cui nome significa “South of Folkungagatan”. A SoFo è possibile trovare decine e decine di negozi di design o di abiti vintage, localini di musica indie, etichette discografiche e piccoli café curatissimi. Qui gli svedesi si ritrovano per il brunch del weekend, un appuntamento che talvolta coinvolge l’intera famiglia. Per i giovani il più animato è senz’altro quello del Café String, con la sua splendida colazione a buffet e i bei tavoli in vetrina, ma i posti carini in cui mangiare qualcosa non mancano. Tra gli altri sono da citare senz’altro il Louie Louie, e il Pet Sound Bar, dove spesso vengono organizzati anche piacevoli live di musica indipendente.

Per lo shopping SoFo è il paradiso di chiunque ami la moda scandinava, gli oggetti d’arredamento non convenzionali, o il vintage. Valgono senz’altro una visita Granpa, Tjallamalla, e Beyond Retro, tutti racchiusi nelle poche strade del quadrilatero.

Se finito lo shopping vi sarà venuta fame, non avrete voglia di mangiare polpette con i mirtilli e sarete in cerca di un’atmosfera strampalata e alla moda, a SoFo c’è uno dei ristoranti più strani della città: il Koh Phangan, locale di cucina thailandese in cui è stata ricreata l’ambientazione di una spiaggia dell’Indocina, con tanto di finta tempesta estiva. Kitsch ma imperdibile.

Per una bella tradizionale ci si può invece spostare a Norrmalm, appena sopra Gamla Stan, dove si trova uno dei ristorantini più amati dagli abitanti di Stoccolma, il Bakfickan‎, che tradotto significa “la tasca posteriore”. In questo minuscolo locale sul retro dell’Opera si viene fatti accomodare nei piccoli tavoli o persino al bancone, e si consumano deliziose cenette svedesi sotto a splendide lampade in vetro verde.

L’atmosfera è intima, raccolta, silenziosa, perfettamente in stile scandinavo. Il consiglio, che in realtà vale per qualsiasi ristorante svedese, è quello di non arrivare mai dopo le 20, perché qui l’orario di cena è notevolmente anticipato rispetto al nostro e si rischia di non trovare nessun ristorante ancora aperto.

In ogni caso, dovunque andiate, non mancherà mai una zuppa calda o una cioccolata in tazza. Basterà un weekend a Stoccolma per capire come mai lo stile di vita dei paesi scandinavi sia considerato tra i migliori al mondo.