Il benessere psicofisico, molto spesso, manca: durante e alla fine della giornata lavorativa si sente il disperato bisogno di rilassarsi, ma, apparentemente, non si hanno i mezzi per farlo. Tuttavia, rilassarsi in pochi istanti è possibile e raggiungere il benessere fisico e mentale può diventare molto facile. Come fare?

Rilassarsi di giorno e di notte implica diverse “tecniche” adatte al momento specifico della giornata. Il cervello, infatti, anche nel pieno della sua attività ha bisogno di rilassarsi ed essere inattivo: una piccola pausa lo renderà molto più funzionante.

La doccia mattutina aiuta a rilassare e a iniziare la giornata senza stress. Ci si deve coccolare, innanzitutto scegliendo un sapone il cui profumo sappia suscitare bei ricordi. Poi, ci si deve detergere massaggiando piano e in continuazione e, nel frattempo, bisogna fare un paio di respiri profondi e lenti che aiutano a calmare i nervi e ad alleviare lo stress.

Se si lavora tutto il giorno al computer, le mani verranno continuamente sollecitate e saranno uno dei maggiori punti di accumulo dello stress. Si deve cercare di evitare il nervosismo attraverso un massaggio: bisogna prima applicare una crema emolliente che abbia un buon profumo e poi iniziare a massaggiare, partendo dal muscolo sotto il pollice, fino ad arrivare alla punta delle dita.

Alcuni minuti di pausa dal lavoro sono necessari; tuttavia, se non ci si può alzare dalla scrivania, si può ovviare in due modi: innanzitutto, ci si può spruzzare in viso uno spray al cetriolo, il cui aroma riduce l’ansia. In secondo luogo, per alcuni secondi, si deve fare il logout dal proprio account di posta elettronica. Non vedere per un po’ le email che arrivano ridurrà notevolmente lo stress.

Se la sera si arriva a letto stanche, ma piene di pensieri, prendere sonno sarà molto difficile. Solitamente, infatti, la mente troppo sveglia e concentrata sui problemi da risolvere impedisce di dormire. Per evitare le chiacchiere fra sé e sé, gli esperti raccomandano di inventare un piccolo rituale notturno da ripetere ogni sera, per creare idealmente il passaggio dal giorno alla notte. Se si va a letto e ancora si pensa alla giornata, è come se la notte non fosse arrivata. Invece, un rituale che serva a dividere il giorno dalla notte può essere molto utile per dormire.

Innanzitutto, prima di andare a dormire, bisogna ristorare il corpo con un bagno caldo. L’acqua calda, infatti, alza la temperatura corporea e concilia il sonno. Inoltre, l’aggiunta di oli per l’acqua, di creme per il corpo e l’abbassamento delle luci, indurrà maggiormente a rilassarsi e, una volta uscite dalla vasca, si riuscirà a dormire con più facilità. Usare oli essenziali e profumi nei punti più attivi del proprio corpo aiuterà a dormire. La lavanda, ad esempio, è lenitiva e calmante e il suo profumo permetterà di dormire in modo molto più piacevole.

Infine, prendersi cura dei capelli sarà un vero toccasana per il proprio benessere. Il movimento della spazzola tra i capelli e il massaggio delle mani durante lo shampoo permettono di spezzare la catena dei pensieri pressanti, inducendo tranquillità e sonno.

Fonte: Real Simple.