Stress da troppo lavoro, ansie da crisi economica e/o la routine domestica fanno sbalzare di colpo la pressione? Le cause possono essere tante come molteplici sono le soluzioni al problema e visto che non tutti possono permettersi di staccare la spina e ritirarsi in una Spa per rilassarsi, ecco dodici semplici consigli per liberarsi dallo stress.

Scrivere un diario aiuta a rimettere in ordine le idee e costringe a fermarsi un momento per riflettere. Provare a mettere nero su bianco ciò che ci disturba o preoccupa, ritagliandosi un quarto d’ora alla fine della serata prima di andare a dormire, può essere un esercizio utilissimo. Da sempre la musica ha il potere di calmare le tensione e alleggerire lo stress. Non importa quale genere si ascolta, l’importante è scegliere un posto tranquillo per ritrovare la calma e lasciarsi cullare.

Studi scientifici però hanno dimostrato che i migliori risultati si ottengono ascoltando un brano strumentale che riesca a “sincronizzarsi” con il battito cardiaco, mantenendo cioè un ritmo di 60, 70 pulsazioni ritmiche al minuto. Se lo stress è il nemico della creatività, allora la creatività è il miglior antidoto contro lo stress. Disegnare, dipingere, creare con la creta, fare una bella torta aiutano a rilassarsi e a ritrovare la calma. Si tratta di attività che è possibile svolgere da soli ma che possono avere ottimi risultati se fatti in gruppo, magari con amici e parenti. Tra le star di Hollywood è di moda il “knitting“, ossia – molto banalmente – fare la maglia o lavorare all’uncinetto.

L’attività fisica fa sempre bene e aiuta a scarica l’organismo e lo spirito da tutte le tossine accumulate. Qualsiasi tipo di esercizio è ottimo per ridurre lo stress, meglio se all’aria aperta. Ma l’ideale è anche approfittare dei momenti di calma per fare una camminata ristoratrice, che rimetta in movimento il corpo e i pensieri.

Dopo un incontro difficile o prima di un momento di grande tensione, è utile combattere lo stress rilassando il corpo e facendo dei bei respiri profondi. E che cosa c’è di più facile e immediato per scaricare lo stress se non respirare? Il battito cardiaco rallenta, i muscoli si rilassano e la tensione sparisce. Fermarsi un momento a meditare è la base di ogni tecnica di rilassamento. E per farlo basta solo trovarsi in un posto tranquillo e accogliente.

Stare in compagnia degli amici aiuta a ritrovare la calma e a allontanare ansie e brutti pensieri. Una bella serata in pizzeria dopo una cattiva giornata oppure un tè caldo in casa mentre fuori piove possono essere l’occasione per ritrovare se stessi e migliorare i rapporti. Sono sempre di più le persone che fanno ricorso alla pet-terapy per rilassarsi e imparare a gestire lo stress. Stare sdraiati sul divano con il gatto acciambellato sulle ginocchia oppure approfittare del sole per fare una bella passeggiata con il cane aiutano a ridurre la pressione e a calmare l’ansia. E se in casa non c’è un cane o un gatto, si può sempre ricorrere a quello del vicino o dell’amico, chiedendolo “in prestito”.

Non serve andare in una centro benessere per rilassarsi, si può benissimo ricreare la Spa in casa: niente funziona di più di una bella doccia rigenerante o un bagno caldo e profumato. E concedersi una pausa per una “siesta” aiuta a rilassarsi e a combattere lo stress. Al risveglio, dopo aver “ricaricato” le batterie, tutto sembrerà più facile, grazie a un bel sonno ristoratore.

Anche dedicarsi agli altri è un momento per allontanare lo stress. Le attività di volontariato sono tantissime e varie, basta scegliere quella che piace di più e dà soddisfazione. Il contatto con le persone è la miglior medicina. Ridere fa bene e una bella risata è il miglior antidoto all’ansia e alla tristezza. Dal punto di vista fisico ridere migliora la circolazione sanguigna, il cervello rilascia la dopamina, tutto sembra apparire sotto una luce migliore e lo stress scompare.

Fonte | Bhg.com