Lo stretching è una forma di allenamento che aiuta ad alleviare tutti i dolori alla schiena o nella zona lombare, allunga i muscoli e regala un senso diffuso di benessere. Ecco perché è importante fare qualche esercizio ogni giorno e il momento migliore è la mattina appena sveglie.

Ecco alcuni esercizi di stretching per migliorare l’elasticità e acquistare flessibilità e controllo muscolare. Quando ancora siete nel letto mettetevi in diagonale con le braccia distese all’indietro e allungatevi il più possibile, stirando braccia e gambe, poi rilasciare. Ripetete l’esercizio diverse volte. Durante la fase di allungamento inspirate, fate fuoriuscire l’aria quando allentate la posizione.

Il secondo esercizio serve per allungare i muscoli di gambe e schiena. Sempre distese con le braccia aperte a croce, le gambe piegate e i piedi a terra, lasciate cadere le gambe da un lato espirando, poi tornate alla posizione iniziale e fatelo dall’altro lato. Ripetere almeno 3 volte per ogni parte.

Terzo esercizio per la schiena. A quattro zampe, allungare le mani il più avanti possibile portando i glutei verso i talloni. Rimanere in questa posizione per 10 secondi. Quarto esercizio per le braccia e la schiena. Sedute a gambe incrociate, inspirate allungando le braccia verso l’alto con la schiena ben dritta, poi espirando fate scendere le braccia e il petto verso il letto stirandovi il più possibile.

A questo punto, alzatevi e in piedi a gambe aperte poggiate le mani sul letto mantenendo una certa distanza dal corpo. Allungate il petto verso il letto mantenendo la schiena ben dritta. Questo esercizio serve in particolar modo per stirare la schiena e la parte posteriore delle cosce. Con questi semplici esercizi sarà possibile in poco tempo sciogliere la muscolatura, sentirsi più agili e flessuose e alleviare i dolori alla schiena.

L’importante è che essi vengano ripetuti ogni mattina per almeno un mese e che siano effettuati correttamente ovvero mantenendo la posizione di stiratura per almeno 15 secondi tendendo i muscoli al massimo delle possibilità ma senza mai sentire dolore. E poi rilasciare per 20 secondi prima di ripetere l’esercizio per almeno 4 volte. I risultati sono garantiti.