Lo stretching gambe è fondamentale dopo lo svolgimento della maggior parte degli esercizi fitness e di allenamenti come la corsa, la bicicletta, le lezioni di aerobica, di step, di gag etc. Lo stretching, infatti, è fondamentale per prevenire traumi di muscoli e tendini, per ridurre la tensione muscolare e migliorare la coordinazione.

L’allungamento (stretching non vuol dire altro che questo) coinvolge muscoli, tendini, ossa e articolazioni in vista di un miglioramento muscolare, ed è quindi sempre consigliato dopo l’allenamento – e non prima come in passato a volte si preferiva fare, sbagliando.

Abbiamo chiesto ai master fitness trainer Marco Giannuzzi e Tania Simonetti, della palestra romana H2o Concept, di spiegare a DireDonna, grazie a un video tutorial semplice ma efficace, i migliori esercizi di stretching gambe. Oltre all’attività fisica, però, è importante sapere che per essere veramente in forma è necessario seguire un’alimentazione corretta e uno stile di vita sano, per non vanificare tutti gli sforzi di esercizi e sport.

Come eseguire lo stretching gambe

Gli esercizi per lo stretching gambe spiegati nel video tutorial sono a corpo libero, e quindi possono essere eseguiti anche a casa su un tappetino da fitness, dopo il vostro solito allenamento.

Siete ora pronti per i vostri esercizi di stretching gambe.

  • 1° Esercizio. Vi sedete a terra, allungate le gambe in avanti alla larghezza del bacino, posizionate le braccia a destra e sinistra, soffiate e camminate con le dita delle mani in avanti procedendo sul pavimento senza forzare troppo. Arrivati in una posizione che non provochi dolore restate così 10/20 secondi, lentamente tornate indietro e recuperate. Eseguite l’esercizio per 2-4 volte.
  • 2° Esercizio. Utile per l’allungamento dei glutei. Vi sedete a terra, allungate le gambe in avanti, appoggiate il piede sinistro sul quadricipite destro e scendete in avanti sulla gamba distesa, respirate e tenete la posizione per 10/20 secondi, lentamente tornate nella posizione iniziale e fate lo stesso esercizio con l’altra gamba. Eseguite l’esercizio per 3/4 volte ad arto inferiore.
  • 3° Esercizio. Vi sedete a terra e divaricate le gambe, piegate il busto su una gamba e respirate lentamente, la tensione deve essere soffice e il quadricipite rilassato. Rimanete in posizione per 15/20 secondi ed eseguite per 3/4 volte ad arto inferiore.