Lo stretching schiena è utile dopo tutti i tipi di allenamento che mettono in moto la muscolatura completa, come per esempio nel caso della corsa, della bicicletta o di una lezione di aerobica. Lo stretching può variare in base al tipo di esercizi fitness eseguiti, ma in ogni caso deve coinvolgere muscoli, tendini, ossa e articolazioni ed è finalizzato al miglioramento muscolare.

Lo stretching è utile a ridurre la tensione muscolare, a migliorare la coordinazione e la propriocezione, a prevenire traumi muscolari e tendinei. Lo stretching schiena, specialmente per chi fa una vita sedentaria e sta molte ore alla scrivania, può essere praticato anche come forma di ginnastica vera e propria da solo e – in generale – pare sia meglio eseguirlo solo al termine di una sessione di lavoro, e non prima come in passato è stato spesso erroneamente consigliato. Conviene, poi, evitarlo tra un esercizio e l’altro, per non aumentare il rischio di traumi.

Abbiamo chiesto ai master fitness trainer Marco Giannuzzi e Tania Simonetti, della palestra romana H2o Concept, di spiegare per DireDonna con un video tutorial gli esercizi migliori di stretching schiena.

[leovideo id=’386529′ autostart=’false’ onclick=’0′ related=’true’ exclude=’386530′ termid=’1107′ ]

Come eseguire lo stretching schiena

Lo stretching schiena può essere eseguito in palestra o a casa dopo gli esercizi. Basta avere cura di farlo in maniera corretta, senza forzare i limiti del proprio fisico. Per un fisico sempre in forma, inoltre, è importante ricordare quanto siano fondamentali, oltre all’attività fisica, anche una dieta equilibrata e uno stile di vita sano.

Ecco, ora, come eseguire i due migliori esercizi di stretching schiena.

  • 1° Esercizio: posizionate i piedi alla larghezza del bacino, piegate leggermente le gambe prendete bene aria e soffiando scendete toccando i piedi con le mani e mantenete rilassati il busto, la testa e il collo. Respirate con la pancia e mentalmente contate 10/15 secondi, fate un respiro profondo e soffiando tornate su. Eseguite l’esercizio per 2/3 volte.
  • 2° Esercizio: mettetevi sedute a terra e incrociate le gambe con la schiene diritta, fate un respiro profondo e soffiando conquistate lo spazio anteriore, mantenete la schiena, le schiena e la testa rilassati, respirate lentamente, contate 10/15 secondi, respirate di nuovo e tornate su con la schiena. Eseguite l’esercizio per 2/3 volte.