Michelle Hunziker si è trasformata in una supereroina. È successo nella puntata di ieri di “Striscia la notizia”, in cui la soubrette svizzera è diventata Svizzer Woman, dotata di superpoteri e pronta a sanare le cose che in Italia proprio non vanno.

In realtà, il personaggio interpretato dalla bella Michelle è una nostra vecchia conoscenza: si tratta di Losanna, la “cugina” della Hunziker, inventata da Antonio Ricci per esigenze di copione. Si sa, infatti, che la mentalità degli italiani e quella degli svizzeri non è che collidano esattamente, per cui si è voluto scherzare bonariamente sulle differenze, con un paese preciso come gli orologi che lì vengono costruiti.

Anche se, forse, a Michelle non dispiacerebbe essere una supereroina, soprattutto quando viene fatta oggetto di molestie. È stata disposta in questi giorni, infatti, la perizia psichiatrica sul suo molestatore, un trentenne cagliaritano, che per circa due anni l’ha infastidita con lettere, pedinamenti e addirittura assalti fisici allo scopo di baciarla.

La difesa ha chiesto e ottenuto dal tribunale la perizia, per incapacità di intendere e di volere. L’accusa sarebbe violenza privata, dato che all’epoca delle azioni non esisteva ancora il reato di stalking.