È ritornato proprio ieri sera su Canale 5 “Striscia la notizia“, lo storico programma ideato da Antonio Ricci. Al timone della trasmissione come sempre, la coppia Ezio Greggio – Enzo Iacchetti, accompagnata dalle veline che, come ci si aspettava, erano lì presenti in prima fila sul bancone.

Certamente, il programma che in questi anni ha subito un calo quasi fisiologico, dettato forse dagli anni che avanzano e una formula sempre uguale a se stessa, sta già facendo parlare di sé, e non in positivo.

Galleria di immagini: Tutte le veline di Striscia dal 1989

Difatti proprio ieri, l’avanspettacolo del TG satirico che sbeffeggia i volti noti dello spettacolo e della politica, cercando di giocare sull’aspetto più ridereccio nonché ridicolo di questi personaggi, ha preso di mira la presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, pizzicata dalle telecamere di Striscia la Notizia all’inaugurazione di uno stabilimento di energia solare dove, senza accorgersene, fa intravedere il perizoma di pizzo nero. La battuta quindi è pronta:

«Confindustria è contraria al pizzo ma… la presidente Emma Marcegaglia mostra un perizoma di pizzo nero!».

Una freddura che ci sarebbe potuta anche stare, se non fosse per l’accostamento ad un tema, come quello del racket, che oggi più che mai è assolutamente drammatico.

Adesso non resta che aspettare le reazioni di chi, come Gad Lerner, ha sempre accusato la trasmissione di Ricci di essere un esempio di “televisione clerico – pu**aniera“, impegnata a fare “satira a senso unico“. E il sospetto, adesso più che mai, si fa sentire forte visto che è stata subito presa di mira la donna che al momento sta dando più filo da torcere a Silvio Berlusconi, la quale dall’alto di Confindustria chiede a gran voce le sue dimissioni.

Fonte: Davide Maggio