Rebecca Bloomwood, paladina dello shopping e delle fashion addicted, non mostrerebbe alcuno stupore di fronte ai risultati dello studio dell’Università di Westminster. Anzi, forse avrebbe fatto esplodere l’iMotion. Non si tratta dell’ennesima applicazione di casa Apple, ma di uno strumento utilizzato dai ricercatori per registrare le risposte a determinati stimoli su una scala da 1 a 10.

50 volontari si sono infatti sottoposti a misurazioni cerebrali e dei movimenti oculari, per monitorare le risposte emotive del corpo di fronte ad alcuni prodotti di consumo.

Stiamo parlando delle tre S della felicità: sesso, shopping e saldi.

Secondo l’iMotion, in effetti, un valore pari a 10 è l’equivalente di traumi gravi, si è registrato molto di rado e può addirittura essere pericoloso, ma una reazione tra il 5 e il 7 corrisponde a uno stato di eccitazione simile a quello che si prova di fronte a immagini erotiche.

Valori che rientrano in questa fascia sono stati registrati per l’offerta scontata dell’audiolibro di “Horrid Henry”, il personaggio di un cartone animato per bambini molto noto e amato, che ha prodotto un risultato pari a 5,8. Ma non c’è stato bisogno di mostrare prodotti supergriffati: con pochi centesimi in meno hanno portato a risultati simili anche il latte Cravendale o il pane Kingsmill.

Lo studio è stato commissionato dall’Institute of Promotional Marketing, che hanno verificato l’alta correlazione tra la risposta emotiva e le vendite.

Gli esperti di marketing, infatti, sanno che un consumatore impiega due secondi per decidere se comprare o meno un prodotto, e questa consapevolezza è alla base delle strategie di posizionamento dei prodotti sul mercato.

Ecco svelata l’origine di quella sensazione che si prova di fronte a un cartello con scritto “-50%” e affisso sulla vetrina del nostro negozio preferito. Purtroppo siamo in piena fase di arrivi della collezione autunno-inverno, ma la sensazione si ripresenterà nuovamente a fine novembre, quando il black friday, come in America, darà inizio allo scatenato shopping natalizio.