Esce oggi “Eden” il nuovo album dei Subsonica, il quintetto elettronico torinese attivo sulla scena italiana ormai dal lontano 1996.

Un albero bianco con una mela rossa, ecco cosa campeggia sulla copertina del disco, simbolo della ricerca dell’Eden, “della speranza e anche un mondo equilibrato che possa avere come imperativo la libertà” come afferma la voce del gruppo, Samuel, in una intervista sul sito del TgCom.

Galleria di immagini: Subsonica

Differentemente dai precedenti lavori, Eden non ha visto la luce negli studi di Casasonica, storica base torinese della band. Per la scrittura dei brani il gruppo si è trasferito in una solitaria casa di campagna ai margini del bosco, masterizzando le tracce agli Exchange Studios di Londra passando poi per gli Andromeda Audio Studio di Torino per le registrazioni.

Undici tracce che, una dopo l’altra, si susseguono alla ricerca di un sound diverso differente da quello a cui la band ha abituato il suo pubblico nel tempo, frutto anche dai gusti eterogenei dei componenti.

Anticipato dal singolo omonimo e da “Istrice“, il cui video girato da Cosimo Alemà è stato rifiutato da tutte le TV musicali a causa dei forti contenuti horror, Eden ha già suscitato pareri contrastanti tra nuovi e vecchi fan, i quali hanno accolto con cauto distacco le insolite sonorità di alcuni dei brani diffusi in anteprima dalla band sul loro stesso sito.

Per accompagnare il disco, i Subsonica saranno in tour per l’Italia a partire dal 31 marzo, fissando il prezzo per il biglietto a €20, da anni fedeli alla politica del concerto a prezzo popolare.