Al Sundance Film Festival 2012 il regista premio Oscar Peter Jackson, intervenuto insieme a Fran Walsh per presentare il documentario “West of Memphis”, ha parlato anche de “Lo Hobbit: Un Viaggio Inaspettato”, prima parte dell’adattamento cinematografico del romanzo di J.R.R. Tolkien prequel de “Il Signore degli Anelli“.

Peter Jackson ha confermato al Sundance che le riprese in Nuova Zelanda ripartiranno a febbraio e conferma, inoltre, che i due film in cui è stato spezzettato il racconto andranno a formare un’unica storia con la trilogia più premiata della storia con oltre 17 premi Oscar.

Galleria di immagini: Lo Hobbit di Peter Jackson

«Il nostro obiettivo è sempre stato quello di rendere “Lo Hobbit” come parte di una serie di cinque film. Tolkien, per fortuna, ha scritto parecchio materiale aggiuntivo in tal senso nelle appendici de “Il Signore degli Anelli”, ricollegando assieme le due storie 20 o 30 anni dopo la pubblicazione del romanzo.»

Peter Jackson ha poi spiegato che, differentemente dall’originale, il film de “Lo Hobbit” non sarà una storia per bambini ma assumerà connotati umoristici, visto che alcune delle canzoni presenti nel romanzo (come quella cantata dai nani nel primo teaser trailer) sono state inserite.

Qualche dettaglio sulle riprese: spiegando di essere felice di tornare ogni giorno sul set, Jackson illustra che dovrebbero concludersi intorno il mese di luglio, per entrambi i film. Probabilmente nel 2013 verranno girate scene aggiuntive, come accaduto già in passato per Il Signore degli Anelli.

Fonte: BadTaste.it