Da giorno 20 gennaio si sta svolgendo il “Sundance Film Festival“, la più importante rassegna internazionale del cinema indipendente. Fondato da Robert Redford, il festival ogni anno contribuisce a scoprire nuovi registi e pellicole destinate a diventare successi planetari, come “The Blair Witch Project” o i documentari di Michael Moore.

La famosa kermesse, che dura dieci giorni, presenta quest’anno un programma molto ricco con ben 118 film, di cui 95 prime mondiali provenienti da 29 Paesi differenti.

Tra i protagonisti del festival si annoverano “Little Birds”, dramma sull’evoluzione nell’età adulta interpretato da Kate Bosworth; “Margin Call”, interpretato da Kevin Spacey, che racconta della crisi finanziaria degli ultimi anni; il thriller “The Ledge” con Liv Tyler e Patrick Wilson; la commedia di Paul Rudd “My Idiot Brother”; “Salvation Boulevard” con Pierce Brosnan nei panni di un evangelista ribelle; “Higher Ground”, dramma spirituale e debutto alla regia dell’attrice Vera Farmiga (“Tra le nuvole”) e “Red State”, horror del regista Kevin Smith (“Dogma”).

A rappresentare l’Italia ci sarà Roberta Torre con il suo ultimo film “I baci mai dati“. Presentato e applaudito all’ultima Mostra del cinema di Venezia, il film della Torre è ambientato in Sicilia e racconta la storia di un’adolescente che riesce a parlare con la Madonna. Protagonisti della pellicola sono Donatella Finocchiaro, Pino Micol, Giuseppe Fiorello, Carla Marchese, Martina Galletta e Piera Degli Esposti.

Tra i giurati delle varie sezioni di questa 27esima edizione del Sundance, vi sarà anche l’attrice America Ferrera, famosa per la serie televisiva “Ugly Betty”, e Matt Groening, il creatore dei “Simpson”.