La storia è surreale, ma vera: una suora di 32 anni di origine salvadoregna è stata accompagnata all’ospedale S. Camillo De Lellis di Rieti da un’ambulanza chiamata dalle consorelle la notte dello scorso 14 gennaio. La donna accusava forti dolori all’addome, ed era convinta si trattasse di un semplice mal di pancia.

Non appena i medici l’hanno vista, hanno confermato la diagnosi già formulata dall’equipaggio dell’ autoambulanza che, da subito, prestando le prime cure alla suora, aveva sospettato una gravidanza. Poche ore dopo la religiosa, che risiede in un convento del capoluogo sabino, ha messo al mondo un maschietto di 3 chili e mezzo.

Il parto, naturale, è avvenuto nel più stretto riserbo garantendo alla suora un posto letto lontano da occhi indiscreti, ma la notizia è comunque trapelata destando molto scalpore anche sui social network. Bocche cucite alla direzione sanitaria dell’ospedale di Rieti.

(Foto by InfoPhoto)