Susan Sarandon ha dichiarato di essersi sottoposta a qualche intervento di chirurgia estetica per togliere un po’ di mento cadente e le borse sotto gli occhi. In un momento in cui grandi attrici, vedi Kate Winslet, sono testimonial del “plastic-free”, la signora Sarandon non ha problemi ad ammettere le sue modifiche.

Susan Sarandon, Oscar per “Dead Man Walking”, negli ultimi anni sta sfornando film uno dietro l’altro, e nel 2012 apparirà in ben 11 produzioni, tra cui “Jeff who lives at home”, di cui si è tenuta la première a Los Angeles la settimana scorsa. Quest’anno compie 66 anni ma non ha nessuna intenzione di farsi da parte, e non si vergogna a voler essere sexy e di essersi messa sotto ai ferri per togliere qualche anno:

Galleria di immagini: Susan Sarandon, première

«C’è chi se ne vergogna, chi se ne pente, ma io penso che se una donna voglia essere bella e attraente fino alla morte ha il diritto di fare quello che le sembra opportuno per arrivare allo scopo. Io mi sono data una restaurata facendo una liposuzione sotto il mento e sotto gli occhi.»

Ma niente di così invadente da trasformarle la fisionomia, e infatti Susan ha aggiunto di non voler entrare in una spirale di modifiche ossessive:

«Ho queste due enormi rughe d’espressione sulla fronte, ma se non puoi muovere la faccia o diventi irriconoscibile, non vedo come possa essere un miglioramento. Non voglio sembrare la caricatura femminile di me stessa.»

In un momento in cui c’è un’ondata di star che si eleggono a paladine contro la chirurgia plastica, anche questa è una presa di posizione notevole.

Fonte: Tgcom24, TodayEntertainment