Un fuori programma nel corso del “Chiambretti Night“, che ha avuto come ospite d’eccezione Pippo Baudo, ha alleggerito l’atmosfera di commozione per scomparsa di Sandra Mondaini.

Durante un balletto di una seducente danzatrice del Cirque du Soleil, una mossa azzardata della ballerina, ha fatto saltare gli occhiali dalla testa del Pippo nazionale, con un improvviso colpo di tacco.

Dopo lo sfortunato e ilare episodio, finito per fortuna senza alcuna conseguenza per il noto conduttore, Chiambretti ha cercato la dichiarazione polemica da Baudo, domandando dell’attuale rapporto con la Rai, ma senza scomporsi Baudo ha risposto:

In Rai c’è una forza dell’azienda grandissima. Adesso c’è qualcuno magari che è un po’ improvvisato, giovane… Il primo amore non si scorda mai, malgrado tutto sei tanto affezionato a questa azienda, poi io ho lavorato con la Rai quando non c’era ancora Viale Mazzini, non c’era il cavallo, ho lavorato proprio dagli inizi. Ci sono molto affezionato anche perché la Rai ha cambiato totalmente la mia vita, io sarei stato un avvocaticchio di provincia…

Quando gli viene invece chiesto di un suo possibile ritorno su Mediaset, Baudo dice:

È troppo tardi ormai, no no ho una certa età, fare un altro esperimento, cambiare le valigie, no no basta, ormai vado dolcemente verso la pensione. Ma non si può mai dire! Se c’è l’occasione di fare una cosa nuova, una cosa divertente, una cosa simpatica, una cosa eccitante… Una volta era uno scandalo, adesso non più… Questo mestiere mi piace molto. Certo, quando mi accorgerò, e non devo dirlo io, di non farcela più, di non avere i tempi giusti, la voce giusta, allora smetterò, ma fino a ora, toccando ferro, sto bene.