È un vento che arriva da lontano quello che soffia tra i tagli di capelli del 2016: è un’atmosfera decisamente vintage che si respira. Tagli capelli geometrici, sfilati, con ciuffi lunghi e frange importanti, che ricordano la fine degli anni Sessanta e l’inizio dei Settanta, ma anche onde e capelli effetto bagnato che strizzano l’occhio agli anni Ottanta.

Vediamo qualche caratteristica che dominerà sulle teste della prossima primavera.

  • La lunghezza dei tagli capelli più alla moda continuerà ad essere media, ma chi ama il corto avrà a disposizione ampia scelta: dalla rasatura completa anche per le donne al caschetto corto e spettinato.
  • Per chi ha i capelli lisci un must la riga in mezzo mentre, per chi ha una chioma mossa, sarà in voga una frangia netta e abbastanza corta.
  • La frangia diventa un ciuffo o una frangetta sbarazzina, che deve avere un effetto bagnato (da riservare anche alle basette).
  • Chi preferisce tenere i capelli lunghi, invece, deve guardare agli anni Ottanta: taglio scalato, con le punte alleggerite e una ciocca importante (sulla fronte) che dà carattere al look. Rigorosamente liscio o, almeno, controllato dalle piastre tech di ultima generazione.
  • Un’opzione? Fronte coperta dalla frangia e lunghezza media, a coprire il collo, perfetta se pettinata tutta all’indietro e cotonata.
  • La piega liscia e a piombo, invece, impone le punte leggermente sollevate all’esterno, come fossero mosse da una folata di vento.
  • Anche per la primavera estate 2016 continuerà ad essere in voga il capello mosso, tornato da questa stagione fredda in grande stile dopo anni di piastra e liscio. Ricci estremi ma anche onde morbide continueranno ad essere al centro della scena. Con l’arrivo della stagione calda però tornerà di tendenza dallo scorso anno, l’effetto bagnato con i capelli tirati indietro.
  • Se il taglio lungo prevede una bella ciocca frontale come protagonista, il taglio scalato dà subito volume e movimento al viso.
  • Infine, il taglio carré va a sostituire il bob corto, che tanto è andato di moda nell’anno appena trascorso.