Capelli corti mon amour! Ebbene sì, tornano di moda i tagli corti femminili. La parola d’ordine è tagliare. Vecchi tagli e stili sono rivisitati in chiave contemporanea e richiamano il concetto di femminilità ricercata.

I tagli sono netti, decisi e i ciuffi asimemetrici: ecco quali sono i tagli corti femminili alla moda per il 2015. Il taglio del momento è il taglio wob o waby bob, un caschetto che si caratterizza per l’effetto mosso e ricco di onde create con piastra o bigodini e che può essere facilmente ricreato anche a casa. I tagli di tendenza sono ricercati, pieni di volumi e di contrasti.

Per un look frizzante optate per un taglio punk: rasato da un lato con un ciuffo ribelle dall’altro.Tra le tante novità dei tagli corti femminili c’è il Brush Back, una taglio maschile in cui i capelli sono tirati all’indietro con volumi molto soffici, il Long Bob (nuova versione del taglio carrè che prevede un taglio netto e una riga al centro o laterale oppure la frangia) e il Mullet (taglio corto anni ‘80 lungo dietro e corto davanti).

Tra le proposte di “Compagnia della bellezza” il corto Pixie Bob. La donna Pixie in principio era lei: Audrey Hepbourn. Poi vennero Mia Farrow, Anne Hatway, Charlize Theron. Oggi il pixie si tramuta in Pixie Bob e diventa più sofisticato per un effetto meraviglioso e irresistibile. Il Pixie Bob è proposto in due versioni: Dandy Chic (taglio laser frontale netto e privo di sfrangiature scopre metà orecchio) e Dandy Streeet (Pixie Bob a la garçonne scomposto in linea retta sugli occhi e nuca soffice).

Jean Louis David punta tutto sul carrè, un grande classico in materia di capelli. Scalato (con un tocco destrutturato voluminoso), effetto boule (lunghezze lisciate verso l’interno ed effetto volumizzante sui lati) o lungo (i capelli sfiorano le clavicole), questo taglio esce dagli schemi, segno di un buon compromesso tra stile e femminilità.

A ognuno il suo corto: il consiglio è di affidarvi alle mani di un parrucchiere fidato.