È stato un vero e proprio esercito di bellissime a decretare il successo del wob (ovvero il wavy bob), uno dei tagli di capelli di tendenza di questa estate.

Galleria di immagini: Tagli di capelli: le tendenze tra le celebrities

Dopo il wob, lungo o corto che sia, le altre tendenze sono il taglio ad ananas e quello undercut.

Il wob

Taylor Swift, Jennifer Lawrence, Emma Stone, Sienna Miller, le giovani star, chi con frangetta chi senza, chi asimmetrico chi no, hanno tutte questo caschetto mosso, dal look decisamente fresco e sbarazzino. Gli estremi della lunghezza vanno dalla mascella alla spalla. Un richiamo agli anni Ottanta prevede anche una versione cotonata e una versione wet look. Le tante varianti lo rendono adatto a una moltitudine di fisionomie del viso diverse. A chi non sta bene? Solo a chi ha il viso molto tondo o molto quadrato. In questo caso meglio allungare, con un long bob, in modo da addolcire i tratti. Per questo taglio sono fondamentali due variabili: la bravura dell’hair stylist a modularlo nel migliore del modo sui lineamenti e una serie di prodotti indispensabili per creare i vari effetti (spume, spray, ma anche gel, cere e volumizzanti).

Taglio ad ananas

È stato un cantante a dar il là per il taglio ad ananas. Si tratta di Fedez, apparso qualche mese fa sui suoi profili social in un selfie mentre si fa sistemare il taglio: una radicale rasatura laterale con un ciuffo prepotente, proprio come il ciuffo dell’ananas. Anche in questo caso si tratta di un’acconciatura che ha conosciuto grande fortuna durante gli anni Ottanta, un decennio non proprio famoso per la discrezione.

Undercut

Quando a gennaio è apparsa sul red carpet di Los Angeles con il nuovo look punk, Scarlett Johansson ha lasciato tutti a bocca aperta. Per la stragrande maggioranza dei commentatori l’undercut, quel taglio corto e rasato ai lati, non avrebbe mai conquistato il favore dei fan. Un mese dopo, alla Notte degli Oscar, sempre la Johansson, bellissima nel suo outfit verde smeraldo che fasciava magicamente le sue forme tornate splendide solo dopo 5 mesi dal parto. Fotografi impazziti e fan in delirio: quel giorno l’undercut è stato sdoganato diventando un taglio non solo di tendenza, ma soprattutto elegantissimo. Certo non tutte possono vantare lineamenti come quelli dell’attrice americana, ma regolarità del viso a parte, quello che è indispensabile per osare l’undercut è una giusta dose di coraggio e uno spirito anticonformista che non si vergogna di essere trasgressivo (anche senza raggiungere gli eccessi di Miley Cyrus, altra addicted dell’undercut).

Come non sbagliare affrontando le forbici del proprio parrucchiere? Conoscendo come reagiscono i propri capelli ai diversi tagli di capelli di tendenza e che con quale look ci si sente a proprio agio.