Tagli di capelli per cinquantenni: spesso le donne di questa età non sanno quali scegliere. Da un lato c’è l’indecisione tipica di tante donne, se non la maggior parte, dall’altra il vizio di farsi condizionare dall’età anagrafica o meglio da chi sostiene che il passare del tempo debba costringere a dei cambiamenti, soprattutto nel look.

Certo, ci sono scelte di stile più adatte ad un’età piuttosto che a un’altra, che riguardano anche come vestirsi a 50 anni, ma questo non significa che si debba andare troppo “per sottrazione”: una donna non deve mai fare l’errore di pensare che diventare più grandi significhi smettere di curarsi, di sentirsi bene con se stessa, bella e, perché no, anche sexy. Tra l’altro sono tanti i tagli che fanno sembrare più giovani.

Questa nuova filosofia di vita e di scelte estetiche può partire proprio dall’hair look. Ecco quindi una serie di idee e consigli che possono essere utili per chi ha superato i cinquant’anni e vuole un taglio di capelli con cui trovarsi perfettamente a proprio agio.

  • Variazioni in corto. Il taglio corto non solo è pratico, ma sta bene a tutte le età e anche le cinquantenni possono osare con degli sbarazzini pixie cut o boyish, oppure con un bob corto e sfilato che può essere portato sia liscio che mosso. Lo stesso vale per i tagli più classici, che però devono essere portati con naturalezza magari abbinati al giusto make-up.
  • La media lunghezza, quella giusta. Le donne che non amano i tagli corti, ma non se la sentono nemmeno di portare i capelli troppo lunghi, finiscono inevitabilmente per scegliere la media lunghezza (fino alle spalle), che per molti hair stylist è quella giusta e non a caso viene sfoggiata anche da diverse star dai quarant’anni in su. Il più gettonato è il bob medio, soprattutto con ciuffo laterale che può essere liscio e ordinato, ma anche spettinato e divertente.
  • Capelli lunghi, con moderazione. A volte le donne, con il passare degli anni, si vedono sconsigliare i capelli lunghi. Il motivo? In alcuni casi finiscono per invecchiare. È ovviamente una questione soggettiva, in quanto dipende da alcuni fattori tra cui la forma del viso, ma molto dipende anche dal taglio scelto. Meglio scalati e/o mossi, ma se non si vuole proprio rinunciare alla propria lunga chioma liscia sarebbe il caso di raccoglierli, magari con una coda bassa.