Tra i tagli medi inverno 2018, il collarbone è una felice sorpresa, in quanto si tratta di un taglio dalla lunghezza capace di valorizzare molte forme del viso: insomma, in poche parole sta bene un po’ a tutte.

Hanno naturalmente colto al volo l’opportunità le tante star di Hollywood che lo hanno scelto, da Carey Mulligan a Jessica Chastain, da Salma Hayek a Molly Sims passando per Rachel McAdams. Negli Stati Uniti, del resto, il collarbone cut è in voga già da un paio di anni, ma in Italia si sta diffondendo ora e si immagina un vero e proprio boom per la prossima stagione.

Se, una volta messi da parte i tagli più pratici per l’estate come il corto o il lungo adatto alle acconciature di moda, pensate di valutare i tagli medi inverno 2018, scoprite qui tutto quello che c’è da sapere sul collarbone.

  • Collarbone in inglese significa clavicola, ed è proprio all’altezza delle clavicole che arrivano i capelli di questo taglio, sfiorandole ma senza posarsi sulle spalle.
  • I capelli possono essere pari o sfilati, in modo che qualche ciocca arrivi al mento e qualcuna arrivi fino alla clavicola. In molte li portano più lunghi sul davanti e più corti sulla nuca.
  • Il collarbone si porta per lo più senza frangia, con una scriminatura centrale o laterale.
  • I capelli leggermente mossi, con onde dall’effetto naturale, come le beach waves, sono i migliori per accompagnare questo taglio.
  • Il collarbone sta bene con i capelli con meches o vari effetti di colorazioni diverse, come i capelli charcoal, ma sta anche molto bene con i capelli al naturale oppure con un colore semplice e pieno, valorizzato dal movimento del taglio con varie lunghezze.
  • La lunghezza media, piena e voluminosa, è perfetta per rendere dolci anche i lineamenti più spigolosi, anche per questo forse il collarbone sta bene a tutte.
  • Un altro vantaggio di questa lunghezza è il fatto che, nonostante non sia eccessiva, permette ai capelli di essere legati in una comoda coda, come con la super trendy pony tail, o in un classico chignon.