Quando l’amore trionfa, c’è poco da fare, bisogna coronarlo con un bel matrimonio, e un bel matrimonio per una donna che non ha alcuna idea di cosa significhi lavorare, è sinonimo di una grande grande festa nel lusso sfrenato, tanti amici, molto alcol e un bel pizzico di lussuria.

Non stiamo parlando, naturalmente, dell’unione di due comuni mortali, bensì dell’incontro tra due teste eccelse quali Tamara Ecclestone, figlia del magnate Bernie, e  Jay Rutland broker finanziario nei guai dopo essere stato accusato di abuso di mercato, incontrato poche settimane fa, ma evidentemente considerato meritevole della sua mano.

I festeggiamenti, durati ben tre giorni, son stati svolti in compagnia di circa 150 ospiti tra cui Jason StathamRosie Huntington-Whiteley, Paris Hilton e Sean Connery, mentre sono stati Elton John, Lionel Richie, Calvin Harris e Mark Ronson ad allietare il tutto con performance live, accompagnate da ben 30 minuti di fuochi d’artificio.

Il papà di Tamara ha aperto a cuor leggero il portafogli sborsando circa 650mila sterline (più di 700.000 euro) per affittare l’intero Grand Hotel in St-Jean-Capp-Ferrat, lussuosissima location della cerimonia provvista di spiaggia dove gli ospiti in rigido dress code total white hanno ballato, cantato, e si son lasciati andare in momenti hot con carezze, baci lesbo e palpatine qua e là.

La neocoppia di sposini è stata poi vista lasciare la festa su un superyacht, ma prima di salire a bordo Tamara avrebbe simpaticamente spinto il neomarito in acqua per poi avvolgerlo con un bacio appassionato… Che bello l’amore (sì, sono ironica!).