È partito ieri Tamarreide su Italia 1, lo show dei tamarri in giro per l’Italia in compagnia di Fiammetta Cicogna, la quale conduce questa sorta di documentario alla scoperta della fauna urbana. La prima puntata si è dimostrata ben oltre le aspettative: certo non potevamo immaginare che i tamarri si sarebbero comportati bene, ma si è un po’ passato il segno.

Galleria di immagini: Tamarreide

Doveva infatti trattarsi di una specie di “Jersey Shore” nostrano, invece i ragazzi hanno mostrato ancor più il peggio di loro stessi, lanciandosi in liti assurde, facendo vedere baci decisamente hot, dichiarandosi pronti al sesso alla prima puntata, venendo alle mani e facendo sfoggio dell’omofobia.

Non potevano mancare le parolacce, ma anche al Grande Fratello se ne sentono spesso di cotte e di crude. Eppure la cosa peggiore è stata la lite tra il coatto di Roma e Manuel: quest’ultimo è stato accusato di non essere un vero tamarro e di essere omosessuale, per via di una sua giacca lucida e molto appariscente.

Un’accusa, per essere tale, deve evidenziare una mancanza morale da parte di qualcuno: le accuse si rivolgono ai ladri, agli assassini, o semplicemente ai bugiardi, ai traditori, alle persone poco leali. Non è per niente lecito che si possa accusare qualcuno di omosessualità, ma come il GF insegna, dato che anche lì è avvenuto quest’anno qualcosa di simile, mai dire mai.