Tavi Gevinson è partita in sordina due anni fa con il suo fashion blog e ora conta milioni di contatti. L’originalità di ciò che scrive l’ha trasformata in una vera e propria icona di stile. Ha conquistato copertine di prestigiosi magazine. Televisioni e quotidiani di tutto il mondo si sono occupati di lei. Wikipedia le ha dedicato una voce e ormai è ospite fisso nelle settimane della moda.

Ma la notizia, riportata da “Repubblica delle Donne”, è che a soli 13 anni sta per diventare la più giovane columnist di una rivista di moda. Pop magazine, dove Tavi è apparsa in copertina lo scorso agosto, le ha infatti proposto di firmare una rubrica.

La ragazza ha indubbiamente stile. Non stupisce che abbia tutto questo successo, ma personalmente provo un certo senso di sconcerto quando penso alla sua età. Da sempre esistono bambini prodigio, ma se una persona nasce con un talento naturale non può coltivarlo gradualmente, cercando di vivere anche la propria infanzia, e dedicarcisi totalmente una volta diventata adulta?

Senza dubbio apprezzo le intuizioni che Tavi mostra nelle sue foto, ma altrettanto certamente le guarderei con più serenità se ogni tanto non scorgessi sul suo volto la sua vera età, che per quanto si cerchi di mascherarla non può fare a meno rivelarsi.