Ogni attore ha un’icona personale alla quale ispirarsi. Anne Hathaway, ad esempio, ha dichiarato di ammirare il lavoro di Meryl Streep mentre il regista John Singleton ha consigliato al giovane Taylor Lautner di modellare la sua carriera su quella di Tom Cruise.

Prima di inizire le riprese di “Abduction“, infatti, il direttore di “2 Fast 2 Furious” ha spinto la giovane star di “Twilight” a studiare la filmografia del divo di “Mission: Impossibile” come fonte d’ispirazione per il suo percorso attoriale.

Gli ho suggerito (a Taylor) di osservare la transizione (di Tom Cruise) da “Top Gun” a “Rain Man” passando per “Nato il quattro luglio”, pensare al lavoro (di Cruise) da giovane e in età adulta e alla fine di riflettere su quello che lui (Lautner) vuole diventare.

“Abduction” narra la storia di un adolescente che, navigando sul web, ritrova una sua foto da bambino tra gli annunci delle persone scomparse e realizza così che il padre e la madre non sono i suoi veri genitori. Deciso a scoprire la verità il ragazzo inizierà a investigare sulla propria identità.

E se volete passare il 2011 in compagnia del protagonista di “Eclipse” non perdetevi la galleria di immagini dedicata al calendario di Taylor Lautner.