Povero Taylor Lautner: di tutti i posti in cui le fan avrebbero potuto cercare di sequestrarlo, proprio un bagno chimico. È accaduto in questi giorni al licantropo della saga di “Twilight“, mentre passava accanto a un bagno chimico.

Taylor Lautner, attirato da quelle che sembravano urla femminili di dolore, si è avvicinato alla porta di questa sorta di toilet portatile. Ammirevole lo spirito di cavalleria di Lautner, ma in realtà si trattava di una trappola. Ne sono uscite infatti delle fan che hanno cercato di trascinarlo all’interno.

Le ragazze avrebbero urlato forzando il bel Taylor, nonostante i suoi muscoli, a entrare nel minuscolo vano:

Ti amiamo Taylor! Vogliamo solo parlare con te.

Finché la sicurezza non è intervenuta, salvandolo. Certo è che queste scene richiamano molto il divismo degli anni ’60 e fanno un po’ sorridere, non solo per gli atteggiamenti esagerati di certi fan, ma soprattutto per le inusuali circostanze in cui questo mancato sequestro di Lautner si è verificato.

E per chi pensava che in “Twilight” il licantropo Lautner fosse un personaggio “minore”, c’è a portata di mano la palese smentita. Anche se l’attore si guarderà bene d’ora in poi da chi grida “al lupo al lupo”.