Gli eccessi di Taylor Momsen la fanno silurare da “Gossip Girl“. Se ne parlava già da molto tempo, ma a quanto pare c’è stata la proverbiale goccia che ha fatto traboccare il vaso. Pare che il pomo della discordia sia stato infatti il video di “Makes me wanna die“, in cui la ragazza compare in abiti succinti e in pose decisamente provocatorie.

La Momsen non se ne andrà totalmente dalla serie, ma la sua parte sarà drasticamente ridotta in alcuni cameo da guest star. Dalla quarta stagione il ruolo di Taylor, che interpreta Jenny Humphrey, era già stato drasticamente ridimensionato.

Galleria di immagini: Taylor Momsen Hot

All’epoca si parlò di “ragioni creative”. In altre parole, era stata Taylor stessa ad allontanarsi per dedicarsi con maggiore passione alla sua musica e al suo gruppo. Ma adesso la questione è cambiata, così le tocca andare a fare compagnia all’altra silurata da “Gossip girl”, Jessica Szohr. Troppi capricci e troppi gossip non sono piaciuti alla produzione, che comunque aveva le mani legate e non l’ha potuta cacciare totalmente: la Momsen ha infatti un contratto che la lega alla serie per sette anni.

Non si tratta in fondo di una novità: le star troppo “contro” o si danno una regolata oppure vengono cacciate. Fu la sorte negli anni ’90 della controversa Shannen Doherty, la Brenda Walsh di “Beverly Hills 90210“: a lei gli eccessi costarono addirittura la carriera.