Taylor Momsen viaggia tra l’Inghilterra e la Francia per una serie di concerti con il suo gruppo musicale. In un’intervista per Francesoir, parla del suo modo di vestire e dei suoi ritmi di vita serrati, oltre a confessare di non aver mai avuto una vita normale.

Bisogna dire che qui in Europa la 17enne star di “Gossip Girl” sta avendo un’accoglienza piuttosto calda. Probabilmente perché tra Londra e Parigi le provocazioni della Momsen non scandalizzano più di tanto. La giornalista di Francesoir, ad esempio, parla di lei come di una star dall’ascesa folgorante. Taylor Momsen esordisce parlando del suo modo di vestire:

Non mi vesto così per provocare. È semplicemente lo stile che mi piace.

Certo, però, che per andare in giro in camicia con mutande e reggiseno a vista un poco di provocazione deve pur esserci. Vale lo stesso per il video Make me wanna die, dove la ragazza è nuda:

Non mi sono spogliata per fare uno strip-tease. È solo che questa canzone parla di un amore perduto, di un uomo che mi scappa e volevo mettere in scena il fatto che senza di lui muoio. Descrivere tutte le cose stupide che si fanno per amore.

E per quanto riguarda il suo stile di vita? Per riuscire a coniugare impegni musicali, televisivi e di immagine, Taylor dichiara di avere la formula giusta:

Non dormire molto, fumare e bere caffè. Comunque non ho mai avuto una vita normale perciò non so esattamente cosa voglia dire. Già da piccola lavoravo molto fuori dalla scuola. Ho fatto la mia prima pubblicità a tre anni. È strana come vita, no? Ma cerco di tornare a casa tutti i Natali.

Va bene tutto, però basta con le lamentele sulla vita di Taylor.