Lavorare in gruppo può essere estremamente gratificante e proficuo per gli obiettivi che si desidera raggiungere nell’azienda, ma a volte può essere anche difficile, stressante e addirittura frustrante. Come creare un team di successo che sappia venire incontro alle necessità di tutti e che sappia lavorare al meglio?

Perché il lavoro di gruppo possa raggiungere risultati ottimi da un punto di vista qualitativo e quantitativo, si deve cercare di oltrepassare l’individualità: si deve pensare in gruppo appunto, e non fare qualcosa come un’azione soggettiva. Bisogna infatti essere consapevoli che svolgere un compito significa assumersi delle responsabilità sia individuali che collettive.

La comunicazione è davvero fondamentale: bisogna comunicare bene, collaborare e partecipare attivamente a tutto ciò che si propone. I partecipanti del gruppo devono condividere bisogni ed esigenze, e parlare tra i vari membri è la chiave corretta per arrivare a un punto di vista comune e capire come procedere quando si devono svolgere i compiti.

Se non vengono rispettate le scadenze non bisogna mai incolpare qualcuno nello specifico, ma le responsabilità devono essere assunte da tutto il gruppo. Non puntare dunque mai il dito contro qualcuno in particolare, ma capire cosa non ha permesso di arrivare puntuali con i tempi e migliorarsi. Chiaramente ognuno ha un suo ruolo all’interno del team, assegnato in base alle competenze e alle capacità, e per una buona efficacia del sistema dei ruoli bisogna collaborare tra i vari membri e mai accusare direttamente qualcuno.

Se un membro del team ha una particolare idea e propone qualcosa, bisogna tenerla sempre in considerazione: ascoltare ci renderà dei buoni compagni e migliorerà il lavoro di gruppo, anche se l’idea proposta non è delle migliori. Bisogna poi gioire insieme dei successi ottenuti, mai da soli, altrimenti saremo visti come delle superstar e potrebbero crearsi delle tensioni all’interno del gruppo. Le persone riconosceranno quando abbiamo svolto un buon lavoro, non c’è bisogno di esaltarsi però.

Ascoltiamo chi sta parlando e proponendo qualcosa, teniamo in considerazione i vari punti di vista e se qualcosa che è stato detto non ci è chiaro, chiediamo maggiori informazioni onde evitare momenti di confusione. Prendiamoci tutto il tempo necessario per capire noi stessi e i nostri colleghi di lavoro, diamo loro consigli e, una volta ottenuta la fiducia, loro faranno lo stesso con noi.

Com’è facilmente intuibile, se si instaura un clima sereno e tranquillo all’interno del gruppo si raggiungerà una maggiore efficienza, non vi saranno tensioni tra i membri e si lavorerà in modo efficace, ottenendo buoni risultati per la società. In definitiva, ricordiamoci di queste parole: comunicare, collaborare, rispettare i vari colleghi. Sono le parole esatte per il successo.