Il modo di vedere la televisione cambierà radicalmente, secondo quanto afferma Franco Bernabè, amministratore delegato di Telecom Italia.

Come si legge su “Il sole 24 ore“, Barnabè fa sapere di una novità che l’azienda presenterà al pubblico, il “Cubo“:

Sarà un’innovazione molto importante, un oggetto che presenteremo prima di tutto alla comunità di Internet, un oggetto che noi chiamiamo “Cubo” e che avrà l’obiettivo di trasformare il modo in cui vediamo la televisione

Questo oggetto nasce dall’esigenza di unire la televisione al mondo di Internet. Ma cos’è esattamente il Cubo? L’amministratore di Telecom prova a dare una semplice spiegazione ai curiosi che aspettano con ansia la presentazione ufficiale di domani:

Sarà una specie di decoder unico con un modo diverso di fruire la TV, con servizi innovativi. Non sarà un oggetto di commercializzazione di massa: noi speriamo si evolverà.

Non è ancora possibile stabilire se questa manovra di Telecom Italia, ormai proprietaria dell’emittente La7, serva per fare concorrenza ai canali Mediaset, Rai e Cielo del DTT.

Sta di fatto che sono state già introdotte alcune novità proprio per quanto riguarda il canale La7, prima fra tutte la possibilità di rivedere le trasmissioni in alta definizione sul sito Internet.

A quanto dichiara Telecom, il “Cubo” rappresenterebbe solo un metodo innovativo atto a migliorare il modo di fruire dei contenuti televisivi. Non ci sarebbe, quindi, nessun fine nascosto:

Si vede il modo in cui è gestito il sito www.la7.tv: si nota che dà il senso di una forte capacità di innovazione. Per noi la televisione non è la concorrenza a delle portaerei come la Rai, Mediaset, o SKY: è un modo per sperimentare una forma nuova di fare televisione.