Telefono Azzurro festeggia i suoi 25 anni di attività con la campagna ”Fiori d’Azzurro”: sabato 21 e domenica 22 aprile in 2300 piazze italiane l’associazione sarà presente per fornire informazioni sui progetti e le attività promosse a sostegno dei bambini, volte a tutelare i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

La campagna di sensibilizzazione di Telefono Azzurro offre anche la possibilità di contribuire ai progetti dell’organizzazione donando un piccolo contributo, e ottenendo in cambio il “Fiore d’Azzurro”, la Calancola, scelta in questa occasione per simboleggiare la necessità di garantire benessere e serenità ai più piccoli.

«Da 25 anni siamo vicini a ogni bambino o adolescente che chiede aiuto. Interveniamo quando un minore, o un adulto, denuncia una situazione di disagio, impediamo che l’infanzia e l’adolescenza vengano abusate o private dei loro diritti.»

Il presidente di Telefono Azzurro Ernesto Caffo illustra brevemente il fine primario dell’associazione, che si batte per tutelare i bambini dalle più delicate forme di abuso, tra le quali maltrattamenti, bullismo e cyberbullismo, proteggendoli anche dai rischi legati alle nuove tecnologie e al mondo virtuale.

L’impegno di Telefono Azzurro è testimoniato da alcuni dati che riguardano il 2011: le linee d’ascolto 19696 e 199 15 15 15 hanno gestito, lo scorso anno, 2.368 casi in tutta Italia, attivando 734 consulenze.

Fonte: Fioridazzurro