Barbara D’Urso viene ancora una volta premiata ai Teleratti. La giuria di qualità del premio indetto da Davide maggio ha aggiudicato alla D’Urso molte statuette, tra le quali quella per il peggior personaggio dell’anno, flop dell’anno con “Stasera che sera” e i cinque minuti televisivi da dimenticare per l’intervista a un tristissimo Francesco Nuti con pianto nervoso accluso.

A sua parziale discolpa, si può dire che la D’Urso sia un personaggio sovraesposto, onnipresente nella televisione italiana, o più che altro nelle reti Mediaset della TV generalista e analogica. In ogni caso, la D’Urso è in buona compagnia, quella di Nando Colelli come peggior fenomeno da baraccone e Angela Sozio come peggiore opinionista.

Galleria di immagini: Barbara D'Urso

Si aggiudica due Teleratti anche “uMan-Take Control”, come peggiore scenografia e come peggiore autorato. Invece Pippo Baudo e Bruno Vespa con la loro querelle sono stati giudicati la coppia più scoppiata dell’anno. Per quanto riguarda l’informazione, la peggiore trasmissione è stata eletta Domenica Cinque, anche se, a nostro avviso, gli approfondimenti di Salvo Sottile erano assolutamente ben fatti, anche se lo stesso non si può dire degli interventi di Claudio Brachino.

Un premio anche all’Antonellina nazionale: Antonella Clerici è la scostumata dell’anno, ossia il personaggio televisivo peggio vestito. A sua parziale discolpa diciamo che comunque è migliorata: durante Sanremo 2010 non è che abbia dato in tal senso il meglio di sé.