Il metodo della temperatura basale è un metodo naturale, utilizzato per individuare l’ovulazione delle donne.

Per fare ciò occorre un termometro specifico che si acquista in farmacia, oppure si può utilizzare un normale termometro a mercurio oppure un termometro digitale.

La misurazione  in genere va fatta il  primo giorno dell’ inizio delle mestruazioni oppure anche subito dopo la fine, rilevando i dati giorno per giorno con la precisione del decimo di grado. Va misurata la mattina dopo aver dormito almeno tre ore di fila,è  consigliabile farlo sempre alla stessa ora.

Potete misurarla: per via rettale,  la più attendibile e  per via vaginale,  abbastanza attendibile e più comoda, l’unico problema è che può essere falsata da eventuali infezioni vaginali. Per via orale invece non è attendibile, in quanto di notte può capitare di dormire con la bocca aperta.

La temperatura può essere influenzata da diversi fattori quali: raffreddore, febbre, influenza, uso di medicinali o ormoni ad esempio il progesterone, infezioni vaginali, bevande alcoliche, utilizzo di un termometro diverso nello stesso ciclo, misurazione in orario diverso.

photo credit: * Cati Kaoe * via photopin cc