Le tendenze arredamento soggiorno 2017 permettono di cogliere le proposte degli interior designer migliori, dei brand, delle fiere di settore come il Salone del Mobile di Milano e di portarle in casa per dare vita ad ambienti contemporanei, di carattere e arredati con gusto.

Il soggiorno è una delle camere più importanti della casa, la più vissuta durante il giorno tra le varie attività della famiglia e le visite degli ospiti. Tra tavolo con le sedie e angolo lettura, poltrone e mobili tv, sono tante le soluzioni e le combinazioni per arredare un soggiorno piccolo, rettangolare, quadrato, e tanti gli stili da scegliere in base ai gusti personali.

Anche le novità, del resto, sono molte, dai divani delle collezioni 2017 di marchi storici come Natuzzi e Twils alle proposte Ikea parte della nuova linea STOCKHOLM 2017, che non trascurano cuscini e tessuti per tende.

Vediamo, ora, le tendenze arredamento soggiorno 2017 da seguire.

Galleria di immagini: Gli stili per arredare il soggiorno

  • Velluto. Nei soggiorni più trendy di quest’anno non può mancare il velluto: per divani, poltrone o anche solo per i cuscini, è un materiale che ispira immediatamente comfort e lusso, e non solo nei colori classici e sofisticati come blu e bordeaux.
  • Greenery. Come ogni anno, l’istituto Pantone nomina la tinta regina delle palette per l’arredo casa: nel 2017 trionfa il Greenery, un verde acceso, tropicale, pieno. Sceglietelo per tessuti, tappeti, vasellame oppure per una bella poltrona avvolgente.
  • Colori gioiello. Perfetti da abbinare al Greenery, i colori gioiello, quelli delle pietre preziose naturali, come l’ametista, lo smeraldo, il quarzo, il topazio, lo zaffiro, il rubino, sono intriganti, lussuosi, misteriosi e baroccheggianti.
  • Tessuti mix&match. Per tovaglie, tappeti, tende, cuscini, chi ama osare può provare il mix&match, mescolando stampe diverse come fiori e geometrie, righe e pois.
  • Fantasie geometriche. In generale, le fantasie più amate per tessuti e porcellane sono quelle geometriche, d’ispirazione Sixties, meglio se dai colori pastello o vintage.
  • Bronzo. Per mobili e suppellettili via libera al bronzo, sia come materiale principale di tavoli, poltrone, sedie, tavolini, sia come finitura per porcellane.
  • Tavolini in marmo. Tornano nei soggiorni i tavolini con piano in marmo, tondi, quadrati o rettangolari, perfetti per l’ora del thè.
  • Dettagli tech. Infine, entrano a far parte del soggiorno nuovi dettagli tecnologici, come le apparecchiature per la ricarica wireless di dispositivi tipo smartphone e tablet: non dovrete però nasconderli, ma metterli proprio in bella vista, perché sono di tendenza anche se abbinati a uno stile classico.