Tra le tendenze capelli Autunno Inverno 2017-2018 che siamo più curiose di conoscere, al di là dei tagli corti, medi e lunghi da fare, ci sono naturalmente quelle sui colori che saranno di moda durante la prossima stagione fredda, dai biondi ai castani, passando per le sfumature di rosso da scegliere e le colorazioni più personali, dalle tinte accese a quelle con effetti particolari.

Si fa presto, infatti, a dire “biondo”, “castano”, “rosso”: tra basi e sfumature, le declinazioni sono infinite, da scegliere prima di tutto in base al colore dell’incarnato, e poi anche in base alle tendenze che ogni anno propongono gli hairstylist in passerella e nei saloni più trendy.

Come le attuali tendenze capelli della Primavera 2017, anche questi trend non tarderanno ad arrivare sui red carpet di tutto il mondo e sulle teste delle star più amate che adorano seguire le mode e che non si lasciano mai sfuggire i colori più in voga, da Blake Lively a Emma Stone, da Katy Perry a Jennifer Lawrence.

Per giocare d’anticipo, diamo subito un’occhiata ai colori che non potranno mancare tra le tendenze capelli Autunno Inverno 2017-2018.

  • Biondo dorato. Chi ama le tinte calde potrà provare “l’ebbrezza” del biondo dorato, il biondo classico per eccellenza, adatto a tagli corti, medi e lunghi, ricco di sfumature e perfetto per esaltare soprattutto le carnagioni medio-scure.
  • Biondo platino. D’inverno, naturalmente, le tinte tendono ad essere più fredde: via libera, quindi, al biondo platino per novelle regine delle nevi. Specialmente dopo i 40 anni e su tagli corti e strutturati è l’ideale per chi vuole un’immagine fresca, giovane e sofisticata al tempo stesso. Adatto alle carnagioni chiare.
  • Rosso ramato. Il rosso ramato è una tinta sempre in voga, molto amata ma che sta bene solo alle carnagioni più chiare, meglio se con sottotono rosato. Le scure possono illuminare il volto ed esaltare occhi e incarnato al meglio con un castano ramato.
  • Rosso/viola. Per chi vuole osare e ama i look dark e particolari, non c’è niente di meglio di un rosso/viola, tendente al melanzana. Attenzione, però, perché sta bene alle carnagioni chiare e con sottotono freddo, ed essendo un colore molto artificiale va curato con attenzione, per evitare che sbiadisca in poco tempo trasformandosi in una tinta poco gradevole.
  • Castano caramello. Si tratta della tinta più trendy del 2017: caldo, luminoso, è perfetto per contrastare l’inverno e il suo grigiore. Nella variante di castano scuro caramello è l’ideale per una base di partenza scura e carnagione abbronzata; il caramello dorato sta bene a tutte, mentre il caramello chiaro è adatto alle bionde che vogliono vivacizzare il look.
  • Castano cioccolato chiaro. Altra tinta “golosa”, il castano cioccolato “al latte” è adatto alle donne di tutte le età con una pelle dal sottotono caldo, e si può utilizzare su tutta la testa o anche solo su singole ciocche per ravvivare la chioma.
  • Grey ombré. Continua la fortuna dei capelli grigi, ma non solo del granny classico: chi vorrà i capelli neri, infatti, dovrà aggiungere sfumature di un grigio scuro a contrasto per essere trendy.
  • Brondirovanie. Il brondirovanie (tra blond e brown) è una novità dell’ultimo anno in fatto di colorazione, adatta soprattutto ai capelli più scuri e con tagli lunghi: si tratta di una combinazione di almeno 3 sfumature, tono su tono, per dare una nuova luminosità naturale ai capelli.
  • Punte chiare. Un effetto meno naturale, ma molto trendy, è quello che prevede – specialmente sui castani scuri, con taglio medio e pari – le punte più chiare rispetto alla lunghezza, sia sfumate che decolorate di netto.
  • Colori fluo. Parlando di scelte non naturali ma estremamente glamour, infine, impossibile non indicare le tinte fluo. Rosso acceso, blu elettrico e fucsia neon compariranno sulle teste più “rock” in piccole singole ciocche o, perché no, su tutta la lunghezza. La sorpresa? Non è un trend solo per giovanissime.