Sara Errani e Roberta Vinci non riescono nell’impresa di aggiudicarsi la finale in doppio degli Australian Open femminili di tennis. Le azzurre sono state sconfitte dalla coppia russa formata da Kuznetsova e Zvonareva, le quali riescono ad avere la meglio dopo 2 ore e 18 minuti di gioco.

Nonostante qualche tentennamento, dovuta all’imprecisione di Roberta Vinci da una parte e Kuznetsova dall’altra, le italiane riescono ad aggiudicarsi il primo set agli Australian Open, credendo di poter mettere il match sui binari giusti.

Nel secondo set però si scatena proprio Svetlana Kuznetsova, che trascina la partita fino a un 5-3 per la coppia russa. Le azzurre vincono un game, ma Roberta Vinci sbaglia il successivo “regalando” il 6-4 alle avversarie. Il terzo e ultimo set è il più divertente e sofferto dell’intera partita, ma le russe giocano meglio sfruttando qualsiasi palla dal fondo fino a portarsi al 5-3 con Kuznetsova a servire per il match.

Le azzurre riescono due volte ad annullare il match point, ma alla terza occasione Zvonareva la chiude con una schiacciata contro la quale Roberta Vinci e Sara Errani non possono fare molto. Trionfano le russe agli Australian Open, curioso considerato che si sono iscritte pochissime ore prima l’inizio del torneo. Le due italiane tornano a casa con la consapevolezza di aver disputato un ottimo torneo, con la promessa di riprovarci la prossima volta.