Dopo King e Zvonareva, il torneo WTA di Indian Wells vede un’altra tennista fuori per colpa di un virus intestinale. L’azzurra Francesca Schiavone, infatti, ha dovuto dare forfait durante l’incontro con Lucie Safarova a causa del virus che sta colpendo diverse atlete nel torneo, arrivando a concludere giusto il primo set finito peraltro con un passivo di 6-2 a favore della giocatrice ceca, che ottiene così la sua quarta vittoria su quattro incontri sul cemento contro Schiavone.

Nonostante sia stata aiutata dal ritiro dell’italiana, Safarova si era dimostrata molto in forma nel primo set, servendo con un buon 79% e vincendo l’80% dei punti di prima, il tutto senza concedere alcuna palla break a Francesca Schiavone.

Per un’azzurra che esce c’è n’è però una che va avanti nel torneo californiano ed è Roberta Vinci, che ha superato la giocatrice slovacca Dominika Cibulkova in un match intendo conclusosi con il punteggio di 6-7 6-0 6-4. Si è trattato di una vittoria di carattere per la tennista pugliese, che adesso dovrà vedersela con la russa Maria Sharapova, vittoriosa per 6-3 6-4 contro la rumena Halep.

L’altra russa, Nadia Petrova, ha invece ritrovato la vittoria contro l’austriaca Samanta Stosur, battuta con un 6-1 6-7 7-6. Avanti, seppur con qualche fatica di troppo, anche la campionessa in carica ed ex-numero uno della classifica WTA Caroline Wozniacki, che ha avuto la meglio sulla svedese Arvidssson in tre set conclusi con il punteggio di 3-6 7-5 6-2.