Gli italiani sono sempre più interessati al turismo presso i centri termali così da prendersi cura del proprio corpo e garantirsi un benessere totale. Coloro che si recano nelle Spa sono sempre più numerosi e l’interesse creatosi attorno a tali strutture ha spinto località e siti termali del Belpaese ad affacciarsi anche su Internet, così da farsi conoscere.

Alla comunicazione per le terme e sul ruolo dei centri italiani e dell’acqua termale sarà dedicata la due giorni di Riolo Terme, a Ravenna, prevista per il prossimo fine settimana. Interverranno vari esperti per discutere del settore e di com’è possibile incentivarne ulteriormente la crescita.

Le stazioni termali accreditate sono oggi oltre 380 e il numero di coloro che ne usufruiscono è in costante aumento, tanto che si sta tentando di diversificare l’offerta, così da soddisfare tutte le esigenze.

Una sessione speciale dell’evento di Ravenna è dedicata alla {#depressione} e ai percorsi di medicina che è possibile intraprendere per sconfiggerla, ma a ogni modo l’idea è quella di spaziare tra le varie risorse del termalismo classico, come ad esempio le acque e le discipline integrate, l’omeopatia, l’agopuntura, la fitoterapia e via dicendo.

Spiega il professor Solimene:

«Il soggiorno, oltre che per la valenza ambientale dovrebbe rappresentare l’occasione giusta per impostare un nuovo stile di vita, non solo per perdere chili ma per impostare in modo appropriato l'{#alimentazione} e capire perché una determinata persona ingrassa, attraverso una diagnostica e percorsi di trattamento personalizzato».

Fonte: Quotidiano.