I fratelli Hughes hanno impiegato quasi dieci anni per tornare nelle sale dopo “From Hell – La Vera Storia di Jack lo Squartatore”, e ci tornano con quello che sembra rispecchiare la tendenza narrativa dell’ultimo periodo.

Il film tocca argomenti vicini a produzioni precedenti come: “Io sono leggenda”, “The Road”, “2012” e altri titoli del genere legati fra loro attraverso un filone apocalittico.

The book of Eli” è un film pieno di azione e di duelli all’arma bianca, la storia racconta di un’America post-apocalittica, dove il protagonista è Eli, che letteralmente in ebraico sta a significare divinità; il protagonista è interpretato da Denzel Washington.

Eli sarà costretto a difendere il misterioso libro che custodisce, che pare essere l’unico rimedio per ridare speranza all’umanità. Il lungometraggio sarà nelle sale da gennaio in America, e avrà fra gli altri protagonisti anche Mila Kunis (Solara) e Gary Oldman, che interpreterà Carneige, capo di un gruppo di sopravvissuti presenti in una piccola cittadina.

L’inizio del film spiazzerà un po’ tutti, per poi prendere una direzione altrettanto inaspettata; la prima parte racconterà del passato di Carneige sotto forma di cartone animato, tutta questa parte, a dir poco straniante, verrà poi compensata dall’ingresso nella narrazione di Denzel Washington, e del libro profetico che diventa l’oggetto del desiderio dell’antieroe Carneige.