Il 26 febbraio uscirà negli Stati Uniti The Crazies, remake de “La città verrà distrutta all’alba” (1973) di George Andrew Romero, che di questa nuova pellicola è il produttore esecutivo. Pare che il creatore degli “zombie movies” (a partire dal suo primo film “La notte dei morti viventi”, del 1968) abbia voluto rimettere le mani sul soggetto ridefinendo alcuni personaggi. A goderne è il regista Breck Eisner (“Sahara”), fratello dell’ex amministratore delegato della Disney Michael Eisner, che realizza un horror di pregio dimostrando di apprezzare particolarmente questo genere.

La trama è la stessa della versione originale targata anni ’70. Durante una partita di baseball che ha luogo nella tranquilla e ridente cittadina di Ogden Marsh, un uomo entra nel campo da gioco con un fucile carico e si prepara a sparare. Lo sceriffo David Dutton (Timothy Olyphant) è costretto a ucciderlo per evitare la strage. L’incubo sembra finito ma in pochi giorni si scopre che un’arma batteriologica ha trasformato gran parte della popolazione in spietati assassini. Abbandonato anche dal governo, David dovrà affrontare la situazione insieme alla moglie Judy (Radha Mitchell), l’assistente del centro medico locale Becca (Danielle Panabaker) e il suo collega Russell (Joe Anderson).

La pellicola di Breck Eisner è stata prodotta da Partecipant Media e Imagenation Abu Dhabi, società sussidiaria della Abu Dhabi Media Company fondata nel settembre del 2008. I produttori sono Michael Aguilar, Dean Georgaris e Rob Cowan, la sceneggiatura è a cura di Scott Kosar e Ray Wright, la fotografia di Maxime Alexandre e le musiche di Mark Isham. “The Crazies” sarà distribuito da Overture Films.