La Regina Elisabetta e Jackie Kennedy sono due delle donne più iconiche del ‘900, ma pare che tra le due ci siano stati numerosi momenti di tensione e gelosie: l’8 dicembre Netflix pubblicherà l’attesissima seconda stagione di The Crown, la serie tv che segue la vita della Regina Elisabetta e del suo regno, tra intrighi di palazzo, politica nazionale e internazionale e vita privata della famiglia reale.

I nuovi dieci episodi copriranno un arco temporale di nove anni, dal 1956 al 1964. Risale al 1961 la visita ufficiale dell’allora presidente John Fitzgerald Kennedy e della First Lady Jackie alla coppia reale britannica presso Buckingham Palace, e ovviamente questo incontro avrà risalto all’interno della serie.

In base a quanto riporta il Telegraph, nelle scene in questione vedremo una tensione crescente tra il Principe Filippo (interpretato nella serie da Matt Smith) e la Regina Elisabetta (Claire Foy), infastidita dal comportamento del marito, intento a flirtare con la First Lady americana, interpretata da Jodi Balfour. Quando il Principe Filippo dice alla Regina che Jacqueline gli ha chiesto di mostrarle Buckingham Palace, la sovrana risponde con un seccato: “È casa mia, quindi lo faccio io”.

Inoltre, Lord Plunkett riporta alla Regina Elisabetta che Jackie Kennedy ha parlato male di lei alle sue spalle, definendola “una donna di mezza età così non intelligente, non curiosa e non degna di nota che il nuovo posto della Gran Bretagna nel mondo non poteva essere una sorpresa, ma era solo inevitabile“. Per quanto riguarda Buckingham Palace, Jackie avrebbe detto: “è triste e di seconda mano, come un hotel di provincia trascurato”.

È andata così anche nella realtà? A quanto pare, la First Lady americana non scrisse parole tenere nei suoi diari sulla Regina Elisabetta e la sua visita a Buckingham Palace, criticando sia lo stile del palazzo che quello personale della sovrana. Per saperne di più, non perdete la seconda stagione di The Crown.