L’anteprima di The Hateful Eight, l’attesissimo ottavo film di Quentin Tarantino, è di scena a Roma, nella suggestiva cornice del Teatro 5 di Cinecittà, regno di Federico Fellini. Il teatro è stato appositamente allestito per l’evento dagli esperti artigiani di Cinecittà: una parte, dedicata alla proiezione (il film è completamente girato – e proiettato – in pellicola da 70mm), con uno schermo di 21 metri per 8 ed una grande sala (a disposizione di tutti gli appassionati per tutto il mese di Febbraio 2016), l’altra parte ospita invece un’installazione con specifici richiami alle ambientazioni del Western di Tarantino.

Galleria di immagini: The Hateful Eight, le foto della festa per Quentin Tarantino a Roma

Tra i molti ospiti, italiani ed internazionali, presenti alla Premieré c’erano: Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo, Adriano e Giancarlo Giannini, Micaela Ramazzotti, Paolo Virzì, Anna Ferzetti, Pierfrancesco Favino, Aurelio De Laurentis e Jacqueline Baudit De Laurentis.

Ecco i 5 momenti più belli della serata.

  1. L’entrata – Atmosfera e ambiente sono tutti a tema, la musica di sottofondo che accoglie gli ospiti ricorda le atmosfere della tradizione dei Western all’Italiana, verso i quali, lo stesso Tarantino, non ha mai nascosto il profondo amore.
  2. L’ingresso di Regista ed Attori – Trionfale. Quentin Tarantino fa il suo ingresso brandendo un microfono ed applaudendo, accompagnato dagli attori, due tra gli otto odiosi della pellicola, Kurt Russell e Michael Madsen. Tutti entusiasti ed emozionati per l’atmosfera e la storia della sala che ospita l’evento.
  3. Il Maestro Ennio Morricone – Tornato a firmare interamente una colonna sonora Western, un omaggio a tutti gli appassionati e ad una carriera che ha segnato un genere ed intere generazioni. La sua mano si sente in tutto The Hateful Eight, accompagnando le immagini che scorrono sullo schermo, prima fisse, poi lente ma che, a poco a poco, prendono il via, per finire correndo e mantenendo sempre stabile ed inalterato l’intramontabile fascino. Anche Chopard, main sponsor dell’evento, ha omaggiato il maestro ed il regista con un bellissimo un orologio L.U.C XPS Fairmined.
  4. La Pellicola – The Hateful Eight è stato interamente girato su pellicola da 70 mm e la proiezione dell’anteprima riserva agli ospiti l’ulteriore sorpresa di questo formato. Lo schermo da 21 metri ben si presta ad ospitare le immagini che scorrono profonde, calde, a volte sporche ma sempre evocative di atmosfere passate.
  5. Il Finale – Conclusa la proiezione, mentre gli ospiti sono in procinto di raggiungere la zona allestita per il party dell’anteprima, parte uno dei motivi musicali più cari agli amanti del Western, firmato dal maestro Ennio Morricone, che accompagna le scene di un grande maestro del genere, quel Sergio Leone a cui lo stesso Tarantino ha dichiarato di ispirarsi in ogni suo lavoro.