Catching Fire”, il sequel di “The Hunger Games”, è a caccia di un nuovo regista dopo l’abbandono di Gary Ross. L’autore della prima pellicola ha infatti annunciato ufficialmente che non prenderà parte alla lavorazione del secondo capitolo e quindi adesso si è scatenato il toto nomi riguardo al suo successore.

Catching Fire” proverà a replicare il clamoroso successo di “The Hunger Games” diretto da Gary Ross: la pellicola di maggior successo in quest’annata americana, capace in patria di raggiungere quota $337 milioni in meno di un mese di programmazione e già oltre i $500 milioni a livello globale, mentre in Italia uscirà soltanto il prossimo 1 maggio.

Galleria di immagini: The Hunger games: still

Chi andrà a sostituire Ross? Tra i nomi che sembrano contendersi il posto da regista di “Catching Fire“, al momento la sfida sembra a due tra Francis Lawrence e Bennett Miller.

Il primo ha diretto “Constantine”, “Io sono leggenda” e di recente ha lavorato con Robert Pattinson per “Come l’acqua per gli elefanti”, oltre ad aver girato l’episodio pilota di “Touch”, la nuova serie TV con Kiefer Sutherland.

Miller invece è stato candidato agli Oscar 2006 per la miglior regia con “Truman Capote – A sangue freddo” e ha diretto Brad Pitt in “L’arte di vincere – Moneyball”. Il primo sembra più a suo agio con gli effetti speciali e le grandi produzioni, il secondo potrebbe sorprendere. Chi si aggiudicherà la sedia da regista di uno dei sequel più attesi del prossimo anno?

Fonte: Entertainment Weekly