The Hunger Games” ha superato il mezzo miliardo di dollari in tutto il mondo. Uno dei più proficui investimenti economici di sempre: “The Hunger Games” al momento si piazza al ventiduesimo posto nella storia dei migliori incassi cinematografici, classifica stilata senza aver tenuto conto dell’odierno aumento dell’inflazione.

Galleria di immagini: The Hunger games: still

Il film non è ancora uscito in tutto il mondo – neppure in Italia – ma già vanta guadagni da capogiro. Ha chiuso ancora un volta in testa il quarto week-end nelle sale americane, con un guadagno di 21.5 milioni di dollari: se sommiamo questi ai 337 che il film ha incassato nei precedenti tre fine settimana e ai 157 milioni incassati nel mondo fino all’8 aprile, allora i 500 milioni di dollari vengono superati abbondantemente.

Il film, che immagina un mondo in cui la morte e la sopravvivenza diventano spettacolo televisivo, non è stato accolto in Europa e in Asia con lo stesso clamore che ha avuto in patria. Per questo, per “Catching Fire”, il sequel già tormentato da litigi tra produzione e regista, si sta pensando di fare un’operazione di marketing che meglio possa coinvolgere i Paesi oltre i confini statunitensi.

Tuttavia, la casa di produzione Lionsgate non può certo lamentarsi. In questo film ha investito “solo” 80 milioni di dollari: è sotto gli occhi di tutti che si tratta di un vero e proprio successo, non solo cinematografico ma anche economico.

Staremo a vedere se anche in Italia l’accoglienza ai botteghini sarà la medesima: bisogna attendere solo il 1 maggio.

Fonte: Bad Taste