L’arrivo della versione cinematografica di “Prince of Persia” nelle sale italiane è ormai imminente e già si vocifera di un nuovo adattamento per il grande schermo di uno dei videogame nati dalla mente di Jordan Mechner.

Secondo alcune indiscrezioni il gioco interessato sarebbe “The Last Express“, ambientato sull’Orient Express nel 1914. Il giocatore interpreta Robert Cath, un medico americano sul treno durante il suo ultimo viaggio da Parigi a Costantinopoli, ricercato dalla polizia francese per il presunto omicidio di un poliziotto irlandese. Nel momento stesso in cui mette piede sul lussuoso treno Cath viene intrappolato in una fitta rete di bugie, cospirazioni politiche, omicidi e situazioni romantiche.

La notizia arriva da un’intervista che Paul Verhoeven (il regista di origine olandese che ha diretto in passato “Starship Troopers) ha rilasciato a MTV:

“Attualmente sto lavorando su un film… ambientato nel 1914. Fondamentalmente si tratta di una sorta di Indiana Jones con elementi Hichcokiani. Stiamo scrivendo la sceneggiatura. Ma l’idea esiste già… da un altro media, e quindi dobbiamo solo trasformarla in una storia per il cinema”.

Verhoeven ha aggiunto che si tratta di un videogioco, ma che non può svelare altro.

“L’autore del gioco mi ha chiesto di tenere la sua identità segreta fino a quando non avrà letto lo script”.

Ma dagli indizi rilevati nell’intervista si pensa possa trattarsi proprio del thriller videoludico di Mechner.