Voci sempre più insistenti danno praticamente per certa la presenza di The Master di Paul Thomas Anderson alla 69esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, in programma dal 29 agosto all’8 settembre.

The Master, ultima attesissima fatica del regista de Il petroliere, era stato incluso nel programma ufficiale del Festival di Venezia riportato da alcuni siti come Deadline e Variety, forse per errore, visto che gli stessi siti si erano premurati di toglierlo subito dopo. Dalla Biennale nessuna notizia ufficiale, eppure sul Web serpeggia la certezza che The Master sarà la diciottesima pellicola in concorso: probabilmente il film a sorpresa, anche se di questo passo di segreto rimarrà ben poco.

Galleria di immagini: The Master, immagini

The Master racconta la vita di Lancaster Dodd, un intellettuale che all’indomani della Seconda Guerra Mondiale fonda una sua religione. A fargli da braccio destro, e in seguito a mettere in discussione il culto, il discepolo Freddie Sutton: a dare vita ai due protagonisti, rispettivamente Philip Seymour Hoffman e Joaquin Phoenix. Nel cast anche Amy Adams e Laura Dern.

Il film sta suscitando scalpore ancor prima di uscire perché la figura di Lancaster Dodd sarebbe ispirata a quella di Ron Hubbard, il fondatore del controverso culto di Scientology. Si vocifera infatti che Tom Cruise, già interprete del film di Anderson Magnolia, in una delle migliori performance della sua carriera, si sia più o meno apertamente schierato contro il film e il suo regista.

Scientology o no, Paul Thomas Anderson è sempre garanzia di grande cinema, e la presenza di The Master al Lido sarebbe un grande regalo per tutti i cinefili.

Fonte: Ansa