The Ring“, la saga che ha fatto rabbrividire il pubblico di tutto il mondo, torna di nuovo nelle sale e stavolta preparatevi a tremare sulla poltrona perché la paura avrà ben tre dimensioni. Il 3D sta contagiando la maggior parte delle produzioni hollywoodiane e la Paramount Pictures non poteva tenersi fuori dal trend cinematografico del momento. Così uno degli horror giapponesi più amati del grande schermo prenderà di nuovo vita sfruttando la tridimensionalità.

“Ring 3D” è il titolo del nuovo capitolo della fortunata saga di cui si occuperà David Loucka, già autore di “Dream House” e “House at the End of the Street”, per quanto concerne la sceneggiatura. Mentre Walter Parkes e Laurie MacDonald sarebbero in trattative per riconfermarsi come produttori insieme a Vertigo e Benderspink.

Non è noto ancora, invece, se al nuovo progetto parteciperà anche la bella protagonista del primo e secondo capitolo del franchise, Naomi Watts né si conoscono i nomi degli attori che andranno a comporre il resto del cast. Rispetto al primo la storia di questo terzo capitolo, di cui non è stato diffuso ancora il plot, dovrebbe essere incentrata maggiormente sull’adolescenza.

Il primo capitolo di “The Ring” venne realizzato nel 2002 da Gore Verbinski. Il remake americano di “Ringu” di Hideo Nakata riscosse un notevole successo di pubblico aprendo la strada a tanti altri remake di horror orientali. Tre anni dopo, però, lo stesso Hideo Nakata sbarcò a Hollywood per girare “The Ring 2”.